News

Durante i nove mesi di gestazione non si è purtroppo immuni da malattie. In ogni caso assumere medicinali in questo periodo è del tutto sconsigliato.
In caso di influenza o congestione nasale sarebbe più opportuno non fare ricorso a nessun farmaco, se proprio si dovesse presentare la necessità, allora ci si dovrebbe affidare ai consigli del medico di base o del ginecologo.

In linea di massima però la maggioranza delle patologie lievi riguardanti le vie respiratorie possono essere trattate anche attraverso metodi naturali. Se per esempio si è affetti da tosse e raffreddore l’aerosol di soluzione fisiologica aiuta ad inumidire le vie respiratorie e a fluidificare i ristagni di muco presenti.

Non utilizzando sostanze farmaceutiche, questo metodo è sicuro al 100% anche durante la gravidanza, ovviamente sempre sotto consiglio medico. Anche il miele è un rimedio ideale per contrastare infiammazioni, come mal di gola o tosse. Sciolto in una tazza di latte ben caldo, o di thè o di tisana, è un mezzo facile, veloce, e per di più buono, per automedicarsi con sostanze naturali.

In caso di forte congestionamento la doccia nasale è un altro apparecchio in cui basta aggiungere una semplice dose di soluzione fisiologica per avere sollievo. Decongestionando le vie respiratorie si avrà finalmente la possibilità di respirare con tranquillità, senza più quella spiacevole sensazione di ‘naso tappato’.

Nel caso queste terapie risultassero troppo blande è possibile incrementarle con un medicinale vero e proprio. Attenzione però:come sempre e sotto prescrizione medica (a maggior ragione in gravidanza).

Anche per le sostanze naturali meno comuni ci si deve rivolgere al medico di fiducia, in quanto alcune di esse possono non essere adatte nel periodo della gravidanza.