News

Le malattie delle alte vie respiratorie risultano estremamente fastidiose e frequenti.
Raffreddori, otiti e sinusiti si possono curare e prevenire naturalmente ed efficacemente con terapie inalatorie. Le inalazioni con acqua termale sono una delle più consigliate. Questa pratica consiste nell’assumere con un inalatore dell’acqua termale, ponendo a contatto i minerali ed i gas contenuti in essa con le mucose di naso, gola ed orecchio. Questo contatto è in grado di fluidificare il muco, in quanto le particelle di acqua termale vengono nebulizzate a grandi dimensioni e spinte all’interno delle cavità nasali, a differenza dell’aerosol che utilizza invece particelle notevolmente più piccole per penetrare in profondità nei polmoni. Questo trattamento è indolore e naturale, indicato anche per i più piccini.

Effettuando un lavaggio profondo delle vie respiratorie superiori, l’inalatore termale permette di sgombrare fastidiose secrezioni e di agevolare così la guarigione da malattie che aggrediscono i condotti delle alte vie respiratorie.

Tutti questi vantaggi derivano sia dall’acqua termale che dal metodo con cui l’acqua viene assorbita. L’inalatore termale infatti consente di acquisire in maniera completa i principi attivi contenuti nell’acqua, umidificando le mucose ed eliminando la secchezza dei condotti nasali. Le inalazioni di acqua termale possono quindi aiutare a proteggere il naso da attacchi patogeni.

Indolore e naturale, l’inalazione a base di acqua termale è priva di effetti collaterali e per questo senza nessuna controindicazione. Può venire utilizzata in ogni fascia di età, apportando esclusivamente benefici a chi ne fa uso.